Orari di apertura 
Lun-Ven 9-13 14-18
Sabato  9-13  14-16

Domenica Chiuso


Seleziona il tipo di ricerca:


ATTENZIONE: Alcune informazioni relative al prodotto sono visibili soltanto agli utenti registrati!

Torna alla pagina precedente TORNA CATALOGO / MODELLI STATICI / KIT IN PLASTICA / .8 MEZZI MILITARI+ACCESSORI 1/72 / ITA7070

Articolo : ITA7070 Disponibilità :  Scarsa  Scarsa


    LEOPARD 1 A4              1/72

    LEOPARD 1 A4              1/72   LEOPARD 1 A4              1/72   LEOPARD 1 A4              1/72
    LEOPARD 1 A4 1/72

    Fornitore

    Leopard 1A4
    Il carro armato Leopard, entrato in servizio attorno alla metà degli anni ’60, ha costituito la spina dorsale dei reparti corazzati della Germania Federale durante il periodo della “guerra fredda”. Il ruolo del Leopard era determinante in quanto aveva il compito di fronteggiare le immense masse di carri armati che potevano essere schierati dagli eserciti del Patto di Varsavia. Era armato con il collaudato cannone L7 da 105mm in grado di utilizzare diversi tipi di munizioni La versione A4, entrata in servizio negli anni ’70, era una decisa evoluzione rispetto ai primi esemplari degli anni ’60. La nuova torretta, dotata di corazzature spaziate, già impiegata sul Leopard A3, aumentava la protezione in modo significativo. Venne inoltre introdotto un nuovo sistema di controllo elettronico di tiro e di visione notturna.

    Decals per 4 versioni
    canada Germany Hellenic Army war flag
    Colori suggeriti
    F Euro I Dark Green
    4729AP
    F.S. 34092
    F Gunship Gray
    4752AP
    F.S. 36118
    F Black
    4768AP
    F.S. 37038
    F White
    4769AP
    F.S. 37875
    Grau RLM 02
    4770AP
    F.S. 24226

    Barcode 8001283070706


    Aggiungi l'articolo alla lista dei desideri!
     Articolo aggiunto alla tua lista dei desideri! 
    LEOPARD 1 A4              1/72
    Caratteristiche :

    Tipo: Carri armati
    Periodo: Moderno
    Nazione: Germania
    Skill: 4
    Dim. Modello: 11,5 cm
    Dim. Box: 258 x 162 x 38 mm


    Aggiungi l'articolo alla lista dei desideri!
     Articolo aggiunto alla tua lista dei desideri! 
    LEOPARD 1 A4 1/72

    Fornitore

    Leopard 1A4
    Il carro armato Leopard, entrato in servizio attorno alla metà degli anni ’60, ha costituito la spina dorsale dei reparti corazzati della Germania Federale durante il periodo della “guerra fredda”. Il ruolo del Leopard era determinante in quanto aveva il compito di fronteggiare le immense masse di carri armati che potevano essere schierati dagli eserciti del Patto di Varsavia. Era armato con il collaudato cannone L7 da 105mm in grado di utilizzare diversi tipi di munizioni La versione A4, entrata in servizio negli anni ’70, era una decisa evoluzione rispetto ai primi esemplari degli anni ’60. La nuova torretta, dotata di corazzature spaziate, già impiegata sul Leopard A3, aumentava la protezione in modo significativo. Venne inoltre introdotto un nuovo sistema di controllo elettronico di tiro e di visione notturna.

    Decals per 4 versioni
    canada Germany Hellenic Army war flag
    Colori suggeriti
    F Euro I Dark Green
    4729AP
    F.S. 34092
    F Gunship Gray
    4752AP
    F.S. 36118
    F Black
    4768AP
    F.S. 37038
    F White
    4769AP
    F.S. 37875
    Grau RLM 02
    4770AP
    F.S. 24226

    Barcode 8001283070706


    Aggiungi l'articolo alla lista dei desideri!
     Articolo aggiunto alla tua lista dei desideri! 
Note tecniche e descrizioni dei vari articoli sono pubblicati così come vengono forniti dal costruttore e/o distributore, immagini allegate comprese, e potrebbero contenere delle inesattezze o delle omissioni. Non ci assumiamo quindi alcuna responsabilità a riguardo.

Big Models S.r.l. - via Pier Vittorio Aldini,41 - Roma
Tel. 06 79320402 • Fax. 06 79320402 • P. IVA 04563861006 • Iscr. AEE n° IT09060000006100
La vendita è riservata ai soli commercianti del settore
Mail: info@ingrossomodellismo.it   © Big Models s.r.l. 2005
NOTA: tutti i prodotti da Noi distribuiti recepiscono la DIRETTIVA R.&.T.T.E. 1999/5/CE DECRETO LEGISLATIVO 269/01

  webmaster : Massimo Marra